relaxed woman at work

Si torna a lavoro! 9 consigli per non impazzire!

Da oggi la sveglia suona all’alba, c’è da timbrare il cartellino al lavoro, il traffico è di nuovo il buongiorno. Fino a ieri c’erano il sole, la sveglia lenta, la vita da spiaggia e il tempo dilatato delle giornate di vacanza.

La migliore prospettiva sono i lunghi mesi invernali: se non è stress da rientro post vacanze questo, cosa lo è?

Sono molti gli Italiano che soffrono di disturbi e fastidi al rientro dalle vacanze. Principalmente parliamo di condizioni di disagio, spossatezza e a tratti depressione che si traducono in ansia, insonnia e nervosismo cavalcante!

Cosa possiamo fare per attenuare questa situazione?

  1. Fare pensieri positivi aiuta a ritagliarsi degli spazi di riflessione e a spostare l’attenzione su cosa desideriamo e sulle nostre capacità. SIATE OTTIMISTI
  2. Attivatevi! Fare attività fisica infatti aiuta a diminuire lo stress e a riposare meglio.
  3. Dormire molto e bene, evitando di passare dalle 8-10 ore di sonno del periodo vacanziero alle 6-7 che ci si concede al rientro. Qualora si dovesse soffrisse di insonnia è consigliato un bel bagno caldo e\o una tisana.
  4. Il cervello ha bisogno soprattutto di zucchero, perciò ben vengano, senza esagerare, i carboidrati semplici e quelli complessi. Quindi… Seguite un’alimentazione corretta.
  5. Cercate di stare alla luce del sole. Il passaggio dalla luce del sole in spiaggia a quella artificiale dell’ufficio può mettere sotto stress il corpo e la mente e la diminuzione di Vitamina D può seriamente compromettere il vostro stato d’animo.
  6. Prendersi delle pause frequenti di almeno 20 minuti ogni due ore per riattivare la circolazione e riposare gli occhi non più abituati agli schermi o alle scartoffie da ufficio.
  7. Dopo tre mesi di vacanza, per i bambini è ancora più importante tornare al ritmo della scuola gradualmente. Occorre dare al bambino il tempo di abituarsi alle lunghe ore che trascorrerà seduto ma soprattutto a ritornare con i “piedi per terra” dopo un periodo di parziale nullafacenza!
  8. Concedetevi un weekend di relax. Finché il tempo lo consente, dedicate il fine settimana al relax e alla famiglia come se le vacanze non fossero ancora finite, in questo modo vi ricaricherete “assorbendo” il colpo del ritorno a casa!
  9. Abituarsi con gradualità, rientrando dalle vacanze alcuni giorni prima della fine delle vacanze per poter tornare senza un impatto brusco alle temperature e ai ritmi cittadini.