guanti-idrofil

8 motivi per scegliere guanti monouso

I guanti monouso sono un’ottima soluzione per proteggere la pelle dalla trasmissione di patogeni in vari ambiti. Non resta che scoprire 8 validi motivi per scegliere guanti monouso.

1) Prevenire la contaminazione della pelle

I guanti monouso sono un prodotto molto efficace, il cui utilizzo è indicato in vari settori sia in ambito domestico che in ambito sanitario. I guanti monouso sono formulati appositamente per prevenire la contaminazione delle mani e quindi garantire la giusta protezione della cute da germi e batteri.

2) Ridurre il rischio di trasmissione di agenti patogeni

Il contatto con strumenti, accessori o prodotti contenenti sostanze nocive potrebbe aumentare il rischio di trasmissione di agenti patogeni. Per questo motivo è molto importante indossare sempre i guanti monouso durante le operazioni domestiche o in altri ambiti dove è previsto l’uso di particolari strumenti che potrebbero causare il contagio.

3) Adottare un prodotto economico ed efficace

Indossare i guanti monouso non solo permette di prevenire il rischio di contagio o trasmissione di agenti patogeni, ma allo stesso tempo questo prodotto noto per la sua versatilità garantisce un ottimo risparmio, evitando quindi di spendere grosse somme di denaro per ricorrere alla giusta prevenzione. In commercio è possibile reperire guanti monouso di varie tipologie: pur trattandosi di una soluzione usa e getta, ogni confezione è dotata di numerosi pezzi in modo tale che possa durare nel tempo.

4) Usufruire di materiali resistenti

I guanti monouso possono essere composti da diversi materiali come lattice, gomma e nitrile. Tuttavia si tratta di un prodotto formulato appositamente per garantire la giusta resistenza e durabilità per il tempo di utilizzo. È comunque importante non trascurare la buona abitudine di lavarsi sempre le mani prima e dopo l’uso dei guanti monouso e verificare che non vi sia la presenza di piccoli difetti come lacerazioni o fessure durante le varie operazioni.

5) Ricorrere ad una sostituzione immediata

Il mercato mette a disposizione numerose confezioni di guanti monouso in diversi materiali, tutte rispettivamente composte da tantissimi pezzi. In questo modo è possibile usufruire di un grosso vantaggio, ovvero quello di sostituire immediatamente i guanti con quelli nuovi a disposizione una volta avvenuto il contatto con agenti a rischio e mantenere quindi sotto controllo il pericolo di infezioni.

6) Eseguire un rapido risvolto durante la rimozione

I guanti monouso non possono essere riutilizzati, pertanto è fondamentale rimuoverli sempre dopo averli usati o in seguito a contatti a rischio. Il materiale elastico con cui sono realizzati permette quindi di procedere ad una rapida rimozione: basterà afferrare la parte esterna che combacia con l’altezza del polso con l’altra mano che deve essere munita ancora del guanto e sfilarlo rivoltandolo dall’interno verso l’esterno.

7) Prevenire il rischio di problemi per i soggetti allergici

I guanti monouso, in particolare quelli in nitrile, garantiscono una maggiore protezione rispetto quelli in lattice. Si tratta infatti di una soluzione alternativa ai guanti in lattice soprattutto nei soggetti allergici poiché riducono la sensibilità alle proteine del lattice.

8) Operare in modo comodo durante qualsiasi lavoro

I guanti monouso sono una delle soluzioni più apprezzate, poiché oltre a prevenire il rischio di contagio si rivelano un prodotto comodo e perfettamente adattabile in grado di garantire la giusta flessibilità dei movimenti grazie alla loro estrema morbidezza. Per questo motivo i guanti monouso sono comunemente indicati in tantissimi settori che prevedono queste caratteristiche per svolgere al meglio ogni tipo di incarico.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.