cotton fioc biodegradabile

Biodegradabile, uno sguardo al futuro!

Come tutti sapete, dal primo Gennaio 2019 è stata vietata la vendita dei bastoncini cotonati non biodegradabili. L’entrata in vigore di questo divieto consentirà di porne un limite alla dispersione, un’emergenza non di poco conto, considerato che secondo l’Agenzia europea per l’ambiente (EEA), i bastoncini rappresentano circa il 4% dei rifiuti censiti sulle spiagge europee.

COSA POSSIAMO FARE PER MIGLIORARE LA SITUAZIONE?

Noi di Idrofil, consci dell’annoso problema, abbiamo iniziato la produzione dei bastoncini cotonati biodegradabili dal 2013 anticipando di quasi 6 anni l’attuale normativa. Questo perché siamo sempre attenti ai bisogni dei nostri clienti e alle necesittà dell’ambiente. Concedeteci un osservazione:

Prevenire la dispersione nell’ambiente di questo genere di rifiuti è possibile!

Ogni cittadino può fare la sua parte. Usando il cestino piuttosto che lo scarico dei servizi igienici si consente di smaltire il bastoncino nel modo più appropriato, un gesto semplice che migliorera i vostri gesti quotidiani e un passo alla volta… la vita di tutti i giorni!

COSA CI RISERVA IL FUTURO? 

Resta da risolvere un altro grande problema, quello delle microplastiche. 

Grandi non oltre i 5 millimetri, a prima vista sembrerebbero dei rifiuti ‘innocui’, ma in realtà sono disperse nell’ambiente in grandissime quantità, e venendo ingerite soprattutto dalla fauna marina rischiano di creare degli scompensi anche alla nostra catena alimentare.

Per nostra fortuna, il tema dell’inquinamento ambientale è stato preso molto seriamente! La stessa norma che ha introdotto il divieto ai cotton fioc in plastica e non biodegradabili prevede anche lo stop al commercio, dal primo gennaio del 2020, dei prodotti cosmetici da risciacquo ad azione esfoliante o detergente contenenti microplastiche.

D’altronde siamo onesti… a nessuno piace mangiare una zuppa di mare al sapore di plastica!